3 Marzo 2024

marina marucci

LIBRI – “VIAGGIO NELLA MEMORIA” CON DACIA E LE RAGAZZE DEL CONSULTORIO. Presentazione mercoledì 11 ottobre a Civitavecchia

Articolo tratto da www.spazioliberoblog.com per gentile concessione di @Marina Marucci

“Viaggio nella memoria, luoghi perduti e ritrovati della storia delle donne di Civitavecchia” a cura di Marina Marucci e Gabriella Ramoni (Prospettiva editrice) è  un testo   che ricorda l’esperienza del laboratorio teatrale  svolto nel 1980 con Dacia Maraini e le donne del consultorio familiare.  

 E’ stato determinante per ricostruire il clima, le speranze e le aspettative vissute in quegli anni, il contribuito di amiche e compagne che frequentarono  il Consultorio e il sostegno di Dacia, la cui intervista sull’esperienza teatrale e sull’attualità,  ha arricchito un lavoro  nato dalla voglia di raccontare e di restituire alla città di Civitavecchia la memoria di storie di vita vissuta, di lotte e rivendicazioni femministe, tematiche troppo spesso e troppo presto dimenticate.

 Nel libro  ripercorriamo  i luoghi proposti nel teatro itinerante : il corteo delle “attrici” che cantando attraversava  le  principali  strade della città; la sosta ai lavatoi pubblici con le storie  delle popolane ai primi del ‘900;  l’assalto delle donne al treno dei crumiri, durante lo sciopero dei portuali del 1897; l’arrivo alla Darsena Romana della bambina che tornava da Ventotene, dove era stato esiliato il padre antifascista  ed infine il ballo in piazza, in cui si festeggiava la scelta del libero amore.

 Ricordare è una forma di conoscenza, se non addirittura un contributo  a formare la speranza e ad alimentare un’illusione che la quotidianità possa essere modificabile. Se si accetta l’affidabilità della memoria per ricomporre la realtà del passato si risale anche alle sensazioni e agli effetti rievocati sul  proprio corpo, riuscendo a cogliere realmente quanto abbiamo vissuto e, corroborate da questa consapevolezza, potremo di nuovo ripartire e progettare un futuro.

Il libro sarà presentato da Dacia Maraini e dalle autrici mercoledì 11 ottobre, ore 17,30, Hotel San Giorgio,  Via Garibaldi, 34 Civitavecchia, nell’ambito degli eventi  dell’International Tour Film Festival 2023.

Dal 10 ottobre ore 17,30 negli stessi locali,  sarà possibile visitare  la mostra fotografica “Viaggio nella memoria” di Tiziana Giuliani e Daniela Sisti.

MARINA MARUCCI

https://spazioliberoblog.com/

Copyright@2023thewomensentinel – diritti riservati – riproduzione vietata

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22

Direttore Stefania Catallo

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

EMYLIU' SPATARO

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Opinionista e Web Master del Magazine.

MAVA FANKU'

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù cura attualmente due rubriche, La Pillola Politica e I Pensierini di Mava, elzeviri su temi vari che ispirano la nostra signorina agèe, da poco anche in video, oltre che in podcast, oltre che in scrittura.

ALESSIO PAPALINI

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione. Attore del Teatro Studio Jankowski di Roma

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

VENIO SCOCCINI

Diplomato all'Istituto Alberghiero Michelangelo Buonarroti di Fiuggi (FR) - Dopo una lunga esperienza in Italia, e all'estero come chef per personaggi di rilievo, sia in casa che su yacht, nel 2013 si è trasferito a Londra, dove ha appreso nozioni di cucina multietnica continuando a lavorare come chef privato.

ROSELLA MUCCI

Ho sperimentato il palco cimentandomi in progetti di Teatro Sociale tra il 2012 e il 2015 con testi sulla Shoa, sul femminicidio, sulla guerra. Il mio percorso teatrale è poi proseguito in autonomia quando ho sentito il desiderio di portare in scena testi scritti proprio da me.Tutti i miei scritti per scelta hanno

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)