PILLOLA POLITICA

LA PILLOLA POLITICA DI MAVA FANKU’ ||| ELOGIO DEL NEMICO

Ascolta dalla voce di Mava (Emyliù) Fankù

Quel che mi duole constatare è che la bionda melonara, dalla notte della vittoria, sta avendo un comportamento ineccepibile, mentre gli avversari che dovrebbero rappresentare i più alti e nobili ideali dell’antifascismo si scaccolano come marmocchi maleducati.

Ammetterlo è indice di consapevolezza, perchè se i nazionalisti sovranisti hanno strabattuto i democratici progressisti è dovuto principalmente all’atteggiamento sbagliato da sindrome fobica della “presa di potere” da parte dei destri come una sorta di colpo di stato legalizzato dal sistema elettorale”.

Cosa sbagliatissima da parte della gauche allertare l’elettorato sulla probabile fascistizzazione dell’Italia da parte della droite, praticamente un delirio paranoide, che ha legittimato la destra a vittimizzarsi, mentre la sinistra bullizzando gli avversari, senza parlare quasi dei suoi programmi, si è rivelata deludente e perdente nella conduzione della campagna elettorale. Ma il fallimento più avvilente è dover dire brava alla Venditrice di Meloni. Ma tant’è.

Qualcuno pensa che il nuovo Presidente del Consiglio in gonnella, capitanando il Nuovo Governo Destro riserverà delle sorprese davvero inaspettate. Innanzitutto non verrà fatto nulla contro la comunità LGBTXYZ, ma non verranno fatte neanche un millimetro di cose a favore, “come se non esistessimo”, esattamente come veniva fatto nel dopoguerra.

Quindi siamo in una botte di ferro, sgangherata e arrugginita, che ci farà assistere all’oscuramento degli ideali per i quali i nostri partigiani hanno sacrificato le loto vite, senza far nulla per toglierci quel poco che ci è stato dato dopo decenni di lotte, ma senza darci neanche un grammo in più di libertà.

Vorrà dire che, con un ambientino del genere, potrò finalmente cantare, come avevo promesso a Milly (*), le sue ballate, in un tabarin in via del sopraciglio destro… Imparando a sopravvivere anche durante un regime che non ci sarà. E scopriremo che magari Giorgia fin’ora ha scherzato prendendo per i fondelli i nostalgici che l’hanno votata. Oppure no… E nel dubbio vi dedico una ballata.

Mava Fankù

(*) Milly. Fascinosa Cantante fine dicitrice, che fu amante dell’ultimo Re d’Italia.

MAVA EMYLIU’ FANKU’ – BALLATA DELLA SCHIAVITU’ SESSUALE – DA “L’OPERA DA TRE SOLDI” DI BERTOLD BRECHT E KURT WEILL

Copyright © 2022 TheWomenSentinel.net | Tutti i diritti riservati | Riproduzione Vietata |

HA VINTO IL PARTITO DI MAVA FANKU’ ! Pillola Politica con Podcast Live

ASCOLTA DALLA SENSUALE VOCE DI MAVA FANKU’ SU UN TAPPETO MUSICALE DI BESAME MUCHO

Mai come ora il mio nome assume quella valenza che mi rendeva bersaglio di bullismo a scuola, alle medie e al liceo, per non parlare delle elementari, roba da trauma infantile, più stigmatizzante di un “deficit di accudimento morettiano”… Dopo il successo dei miei Pensierini Filmici, concedetemi che mi dia un pò di arie da cinefila 😉 O_O

E così, anche questa volta, più che mai, ha vinto il partito che invoca il mio nome, un pachiderma politico da 36% che avrebbe cambiato il risultato di queste scellerate elezioni: il Partito delle Astensioni!

Altro che il 26% di chi ha condotto un’ammiccante campagna elettorale ortofrutticola esibendo dei maturi meloni, sussurrando: “Ci siamo capiti (occhiolino) 😉

Ma l’avete vista quant’era rilassata e persino amabile la notte degli scrutini, lei che di solito urla in perenne crisi ipertiroidea con “gli occhi di fuori come pesce da freezer” (cit. Maya, la nostra ex governante), dopo i primi sondaggi che davano Fratellini d’Italia in largo vantaggio sull’alLettato in elegante pigiama di seta grigio talpa da reparto solventi ?

E uno dei suoi primi pensierini lo riserva proprio al mio Partito Lunare, invisibile e oscuro come l’altra faccia della Luna )*

Retropensieri di algebrici sogni nazionalisti della melonara: 26% dei miei meloncini + 36% di potenziali compratori di meloni = 62% di PIENI POTERI dei meloni!

Peccato che quel 36 per cento di astinenti dal voto, cara Meloncina, si astengono per le più variegate ragioni. Prima fra tutte l’assoluta refrattarietà a qualsivoglia forma di persuasione, più o meno occulta, di politiche televendite, dagli aristocratici Locus Soli e accompagnati dei decimati piddini, ai più popolari e populisti meloni

Insomma, nun t’allargà, che te devi da inventà quarcos’artro, per dargli da magnà pure un primo e un secondo, oltre alla frutta! 😉

Prima Mia e poi Vostra

Mava Fankù

Copyright © 2022 TheWomenSentinel.net | Tutti i diritti riservati | Riproduzione Vietata |

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22
  • Direttore Stefania Catallo

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

Emyliù Spataro

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Webmaster del Magazine.

Saverio Giangregorio

Attivista ANPI e Amnesty International, femminista, si occupa anche di Jus Soli e della causa degli italiani senza cittadinanza. Segue dal primo giorno la vicenda di Giulio Regeni, di cui riporta l'amaro conteggio ogni giorno sui suoi profili social. Attivista ANPI per il senso di profondo rispetto verso coloro che ci hanno liberato da nazisti e fascisti. "Siamo una democrazia e indietro non dobbiamo tornare".

Mava Fankù

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù risponderà ai lettori del nostro magazine nella sua rubrica settimanale "La posta del cuore".  Niente sfuggirà al suo giudizio, tagliente ma mai cattivo, e a chi scriverà elargirà i suoi consigli per cuori feriti, timidi, birichini , tachicardici e brachicardici.

Lorenzo Raonel Simon Sanchez

Esperto in comunicazione, divulgatore e attivista per i diritti umani della comunità LGBTQ+

Alessio Papalini

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

error: Content is protected !!