3 Marzo 2024

istituto Luca Ghini

NOI DELLA MAFIA NON ABBIAMO PAURA

In copertina: i ragazzi dell’istituto Luca Ghini di Roma sfilano coi loro cartelloni contro le mafie

I ragazzi delle scuole di Roma si sono mobilitati contro le mafie, sfilando per le strade di Roma. Lo scorso 21 marzo si era celebrata la ventottesima Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, riconosciuta ufficialmente dallo Stato con la legge n. 20 dell’8 marzo 2017.

Come dichiarato da Libera: “[…] dunque, l’azione contro le mafie e la corruzione è un’azione che si deve rendere innovativa, capace di leggere la complessità del presente, guardando le radici della storia e con contemporaneamente lo sguardo rivolto al futuro libero che vogliamo costruire. La pandemia ha generato ulteriori occasioni di profitto e controllo sociale per le mafie, in un sistema di collusioni già collaudato e capace di relazioni profonde con il mondo politico ed economico“.

FARE MEMORIA. IL TEMA LANCIATO DA LIBERA PER IL 2023

Combattere le mafie è quindi un obiettivo da raggiungere, iniziando già dalle scuole. Il tema lanciato da Libera per quest’anno è fare memoria, invitando gli studenti a ricordare e narrare la storia di una vittima innocente delle mafie, dividendo l’azione in cinque aree tematiche:

  • Le stragi del ‘93: alla ricerca di verità e giustizia
  • La zona grigia: imprenditoria, economia mafiosa e corruzione
  • Mafie al Nord e mafie al Sud: oltre le rappresentazioni e gli stereotipi
  • Donne e mafie
  • Le grandi opere: da opportunità di sviluppo a sfruttamento ambientale

L’OPINIONE DI FABIOLA DEL VECCHIO, INSEGNANTE

Tra le scuole che hanno aderito a Roma anche l’istituto Luca Ghini. I ragazzi hanno sfilato per le strade del quartiere prenestino assieme alla loro insegnante Fabiola Del Vecchio.

Copyright @2023 The Women’ Sentinel – Diritti riservati – Riproduzione vietata

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22

Direttore Stefania Catallo

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

EMYLIU' SPATARO

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Opinionista e Web Master del Magazine.

MAVA FANKU'

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù cura attualmente due rubriche, La Pillola Politica e I Pensierini di Mava, elzeviri su temi vari che ispirano la nostra signorina agèe, da poco anche in video, oltre che in podcast, oltre che in scrittura.

ALESSIO PAPALINI

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione. Attore del Teatro Studio Jankowski di Roma

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

VENIO SCOCCINI

Diplomato all'Istituto Alberghiero Michelangelo Buonarroti di Fiuggi (FR) - Dopo una lunga esperienza in Italia, e all'estero come chef per personaggi di rilievo, sia in casa che su yacht, nel 2013 si è trasferito a Londra, dove ha appreso nozioni di cucina multietnica continuando a lavorare come chef privato.

ROSELLA MUCCI

Ho sperimentato il palco cimentandomi in progetti di Teatro Sociale tra il 2012 e il 2015 con testi sulla Shoa, sul femminicidio, sulla guerra. Il mio percorso teatrale è poi proseguito in autonomia quando ho sentito il desiderio di portare in scena testi scritti proprio da me.Tutti i miei scritti per scelta hanno

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)