28 Febbraio 2024

appartamenti segreti

VIDEOSABATO: GLI APPARTAMENTI SEGRETI DI MARIA ANTONIETTA A VERSAILLES RIAPERTI AL PUBBLICO

Dopo un restauro durato dieci anni, gli appartamenti privati di Maria Antonietta sono stati riaperti al pubblico. L’occasione è stata la celebrazione dei 400 anni dalla costruzione della reggia di Versailles, voluta dal Re Sole per celebrare i fasti della monarchia, visitata ogni anno da circa 7 milioni di persone.

Video YouTube @France24

Gli appartamenti privati di Maria Antonietta costituivano il rifugio dagli obblighi dell’etichetta reale, ed erano il luogo nel quale la sovrana incontrava gli amici più cari e i figli in un clima di libertà e informalità. Accedendo attraverso una porta segreta posta nella camera da letto, si entra in un ambiente raccolto nel quale non era possibile accogliere più di dieci persone, formato da una biblioteca, un boudoir e una sala da biliardo, affacciati su un cortile interno della reggia. Il restauro non è stato facile, anzitutto perché mancavano testimonianze documentali circa le decorazioni; tuttavia, si pensa che due delle stanze, tra cui il boudoir della regina, fossero decorate con rivestimenti murali in toile de Jouy con ananas, un frutto portato in Europa da Cristoforo Colombo nel 1493, la cui rarità lo aveva reso un simbolo di ricchezza e potere, permettendo così la ricostruzione degli ambienti. Gli archivisti hanno trovato inoltre prove di stoffe e materiali scelti dalla regina per tende e tappezzerie durante i moderni lavori di ristrutturazione. Il risultato è stato quello di riportare alla luce stanze luminose e “leggere” nell’arredamento e nelle decorazioni.

Copyright © 2023 TheWomenSentinel.net | Tutti i diritti riservati | Riproduzione Vietata |

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22

Direttore Stefania Catallo

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

EMYLIU' SPATARO

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Opinionista e Web Master del Magazine.

MAVA FANKU'

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù cura attualmente due rubriche, La Pillola Politica e I Pensierini di Mava, elzeviri su temi vari che ispirano la nostra signorina agèe, da poco anche in video, oltre che in podcast, oltre che in scrittura.

ALESSIO PAPALINI

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione. Attore del Teatro Studio Jankowski di Roma

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

VENIO SCOCCINI

Diplomato all'Istituto Alberghiero Michelangelo Buonarroti di Fiuggi (FR) - Dopo una lunga esperienza in Italia, e all'estero come chef per personaggi di rilievo, sia in casa che su yacht, nel 2013 si è trasferito a Londra, dove ha appreso nozioni di cucina multietnica continuando a lavorare come chef privato.

ROSELLA MUCCI

Ho sperimentato il palco cimentandomi in progetti di Teatro Sociale tra il 2012 e il 2015 con testi sulla Shoa, sul femminicidio, sulla guerra. Il mio percorso teatrale è poi proseguito in autonomia quando ho sentito il desiderio di portare in scena testi scritti proprio da me.Tutti i miei scritti per scelta hanno

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)