3 Marzo 2024

OROSCOPO TAROLOGICO 2023: DALL’ARIETE ALLA VERGINE

Come ogni anno, è arrivato il momento delle previsioni per il futuro. Cosa succederà nel 2023? Sarà un anno positivo? Riusciremo a realizzare quel progetto che avevamo in mente da tanto tempo? Troveremo l’amore? E avremo abbastanza soldi da concederci quella vacanza che sogniamo da anni? Partendo dal fatto che il cambiamento avviene quando noi abbiamo la motivazione a cambiare, proponiamo ai lettori un Oroscopo Tarologico, ossia una previsione fatta attraverso la lettura di una Carta per ogni segno astrologico. Oggi le previsioni saranno dal segno dell’Ariete alla Vergine. Se poi volete approfondire il significato della vostra Carta, potete consultare la rubrica “Tarocchi” del magazine,

ARIETE: IL DIAVOLO

Questa carta vi suggerisce di essere presenti a voi stessi e di non perdere la pazienza. Il Diavolo nei Tarocchi rappresenta le passioni brucianti, un forte magnetismo, energia e potere su persone e situazioni. I piaceri fisici verranno vissuti con passione. Dovrete affrontare il vostro drago personale che riuscirete a sconfiggere se incanalerete nella maniera giusta la grande energia di questa Carta.

Il suggerimento della Carta: usate la vostra energia ma senza strafare.

TORO: IL MONDO

Il Toro ha come Arcano chiave per il 2023 Il Mondo, uscito però al contrario. La carta del Mondo rappresenta la chiusura di un cerchio, la realizzazione piena di un progetto o di una situazione. Al contrario, ci dice che la riuscita non sarà immediata, ma bisognerà lottare contro impedimenti che vengono dall’esterno. Occorrera’ essere pronti a rovesci di fortuna improvvisi; inoltre i nativi dovranno chiedersi se quello che vogliono ottenere sia utile anche alla loro crescita spirituale.

Il suggerimento della Carta: non demordete mai.

GEMELLI: LA RUOTA DELLA FORTUNA

La Ruota della Fortuna presagisce un anno fortunato, dove le cose scorreranno bene e soprattutto velocemente. Ci potranno essere dei cambiamenti fortunati, delle entrate di denaro e delle vincite. La Ruota della Fortuna indica velocità e movimento, quindi tutto accadrà rapidamente. Anche la salute giovera’ da questa carta, che, in questo ambito, significa superamento di difficoltà legate alla circolazione. Attenzione però che la ruota gira, e quindi quello che di buono arrivera’ dovra’ essere conservato con cura, per averlo poi a disposizione in tempi critici.

Il suggerimento della Carta: cogliete le occasioni al volo.

CANCRO: IL MATTO

Il segno del Cancro ha come Arcano di riferimento per il 2023 la Carta del Matto. Alla stesura, la lama si presenta rovesciata, pertanto ha un avvertimento da dare ai nativi del segno. Indica uno stato di confusione e la necessità di fermarsi e non proseguire in progetti o situazioni che invece possono apparire favorevoli. Il Matto al contrario indica anche una mancanza di sovrapposizione tra piano spirituale e piano materiale: le due dimensioni non coincidono, quindi andra’ affrontato un cammino interiore che, seppur a volte doloroso, potra’ riportare armonia tra ciò che si vuole e ciò che invece è giusto.

Il suggerimento della Carta: restate coi piedi per terra.

LEONE: LA LUNA

La signora della notte invita il Leone all’introspezione. Questo segno, che cade nella parte più luminosa e assolata dell’estate, dovrà cambiare il suo punto di vista, abituando gli occhi interiori all’oscurità. Si avranno sogni vividi e premonitori, intuizioni molto forti, percezioni: tutte cose che, ai più razionali dei Leoni, suoneranno come inverosimili. Questo è il momento migliore per intraprendere una psicoterapia, perché la Luna sovrintende alla memoria e all’inconscio. Alcuni segreti potrebbero essere finalmente svelati.

Il suggerimento della Carta: fidatevi del vostro intuito.

VERGINE: L’IMPERATRICE

La Carta dell’Imperatrice è uscita rovesciata, dunque i nati sotto il segno della Vergine dovranno affrontare situazioni di frustrazione, a volte pesanti. Il suggerimento dell’Arcano è di non sfiduciarsi, ma al contrario di usare la propria energia in modo preciso, puntando a centrare un obiettivo alla volta. E’ proprio la mancanza di concentrazione che potrebbe rappresentare la maggiore criticità nel nuovo anno. Quindi, andate per step e operate per superare, uno alla volta, i blocchi che vi si presenteranno.

Il suggerimento della Carta: concentrazione.

Copyright © 2022 TheWomenSentinel.net | Tutti i diritti riservati | Riproduzione Vietata |

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22

Direttore Stefania Catallo

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

EMYLIU' SPATARO

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Opinionista e Web Master del Magazine.

MAVA FANKU'

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù cura attualmente due rubriche, La Pillola Politica e I Pensierini di Mava, elzeviri su temi vari che ispirano la nostra signorina agèe, da poco anche in video, oltre che in podcast, oltre che in scrittura.

ALESSIO PAPALINI

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione. Attore del Teatro Studio Jankowski di Roma

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

VENIO SCOCCINI

Diplomato all'Istituto Alberghiero Michelangelo Buonarroti di Fiuggi (FR) - Dopo una lunga esperienza in Italia, e all'estero come chef per personaggi di rilievo, sia in casa che su yacht, nel 2013 si è trasferito a Londra, dove ha appreso nozioni di cucina multietnica continuando a lavorare come chef privato.

ROSELLA MUCCI

Ho sperimentato il palco cimentandomi in progetti di Teatro Sociale tra il 2012 e il 2015 con testi sulla Shoa, sul femminicidio, sulla guerra. Il mio percorso teatrale è poi proseguito in autonomia quando ho sentito il desiderio di portare in scena testi scritti proprio da me.Tutti i miei scritti per scelta hanno

Shares
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)