HORROR D’AUTORE IN STREAMING CONTRO DARIO ARGENTO @ I PENSIERINI DI MAVA FANKU’

Ascolta dalla voce di Mava

🌜Penso che Dario Argento sia sopravvalutato: un mediocre mestierante senza alcun talento nella suspense, se non per essere riuscito a farsi un nome dal cattivo gusto imperante nei suoi film girati male, interpretati da attori che se sono bravi e in grado di auto-dirigersi si salvano, altrimenti se al posto suo ci fosse un pinco pallino qualsiasi a dirigerli non si noterebbe alcuna differenza.


🌜Con quelle brutte trame tirate per i capelli, che lui racconta gli entrano dalla finestra le idee, e si spaventa da solo. Infatti i suoi film non hanno mai fatto paura a nessuno. Ma il guaio è che poi gliele hanno sempre inverosimilmente prodotte le sue pellicole senz’arte nè parte, creando un mito dal nulla. Forse come tutti i miti.

Ma nel suo caso hanno proprio esagerato a costruire un genere da film a dir poco naif, per non dire dilettantistici. Sarà avvenuto tutto per caso, come le sigarette Lucky Strike, nate da un errore di tostatura del tabacco.

🌜Luca Guadagnino ha fatto un remake di Suspiria che è un furbesco bluff. Nel senso che di Dario Argento ha preso solo il titolo famoso, per attirare la curiosità degli spettatori, ma ne ha reinventato un film tutto suo che a differenza dell’originale funziona, per dimostrare che è più bravo lui del celebre maestro. Ma ci voleva davvero poco.


🌜La mia è una critica feroce, ma maturata nel tempo, perchè è molto facile vedere film horror migliori di quelli che fa/faceva il regista Argento, di fatto solo di latta o meglio carta stagnola, come quella dei Mon Cherie secchi senza liquore. Si salvano solo alcune colonne sonore, montate pure in modo ridondante.


🌜Ho appena visto un complesso horror-fantasy del 2022 che vi segnalo nel labirinto dello streaming, perchè è inquietante, girato benissimo e interpretato ancor meglio.


🌜HATCHING LA FORMA DEL MALE – Un corvo nero entra dalla finestra in una stanza, arredata come una cristalliera di Barbie, dove una donna bionda, moglie fedifraga e madre tirannica, circondata dalla sua perfetta famigliola: figlia succube ginnasta, figlioletto frustrato dal deficit di accudimento, e maritino che è l’emblema del perfetto cornuto, è impegnata a girare vlog per il suo patinato blog.

Ma il corvo giustamente spaventato fa infrangere sul pavimento alcuni preziosi cristalli e persino il lampadario. Viene afferrato con una coperta dalla figlia, una ragazzina dodicenne, e vorrebbe portarlo fuori per liberarlo.

Ma l’amorevole madre reclama il corvo, che culla infagottato nella coperta fino a spezzargli il collo, e consegnandolo alla figlia, la prega di buttarlo nella spazzatura. Ma il corvo sopravvive, seppur con il collo spezzato, e dal bidone della spazzatura vola a stento verso la vicina boscaglia.

Viene ritrovato stremato dalla sensibile e premurosa bambina che, per porre fine alla sua agonia, lo schiaccia con una pietra fino a ridurlo in poltiglia. Li vicino nota uno strano uovo e lo porta a casa per covarlo. L’uovo cresce a dismisura, finché un bel giorno si illumina e qualcosa o qualcuno da dentro lo rompe…

Ciò che segue a questa prima scena – descritta nei minimi particolari per catturare la vostra attenzione e spero ispirarvi a vederlo – è inimmaginabile e vi terrà col fiato sospeso per tutta la durata di questo horror-fantasy-simbolico d’autore, sulle mostruosità che covano nelle famigliole influencer, altro che d’Argento con la frangetta di Mafalda! 🙂

Uscito nelle sale nell’ottobre del 2022, vi esorto a cercarlo in streaming…

Parola di Mava Fanku’

Copyright © 2023 TheWomenSentinel.net | Tutti i diritti riservati | Riproduzione Vietata |

About Post Author

Leave a Reply

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22
  • Direttore Stefania Catallo

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

Emyliù Spataro

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Opinionista e Web Master del Magazine.

Saverio Giangregorio

Attivista ANPI e Amnesty International, femminista, si occupa anche di Jus Soli e della causa degli italiani senza cittadinanza. Segue dal primo giorno la vicenda di Giulio Regeni, di cui riporta l'amaro conteggio ogni giorno sui suoi profili social. Attivista ANPI per il senso di profondo rispetto verso coloro che ci hanno liberato da nazisti e fascisti. "Siamo una democrazia e indietro non dobbiamo tornare".

Mava Fankù

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù cura attualmente due rubriche, La Pillola Politica e I Pensierini di Mava, elzeviri su temi vari che ispirano la nostra signorina agèe, da poco anche in video, oltre che in podcast, oltre che in scrittura.

Lorenzo Raonel Simon Sanchez

Esperto in comunicazione, divulgatore e attivista per i diritti umani della comunità LGBTQ+

Alessio Papalini

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione. Attore del Teatro Studio Jankowski di Roma

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

VENIO SCOCCINI

Diplomato all'Istituto Alberghiero Michelangelo Buonarroti di Fiuggi (FR) - Dopo una lunga esperienza in Italia, e all'estero come chef per personaggi di rilievo, sia in casa che su yacht, nel 2013 si è trasferito a Londra, dove ha appreso nozioni di cucina multietnica continuando a lavorare come chef privato.

Shares
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

error: Content is protected !!