VIDEO: CHEF VENIO DAL VIVO E LA RICETTA DEL POLLETTO AL MATTONE CON PATATE NOVELLE E ZUCCA

Chef Venio si presenta ai lettori del magazine con questo breve video nel quale pone l’accento sulla necessità della formazione, e sui danni dell’improvvisazione di una professione oggi molto di moda che, per essere tale, ha bisogno di esperienza e serietà. Dopo il video, chef Venio ci propone una ricetta light e gustosa, ideale per una dieta dopo-feste: il polletto “al mattone” con patate novelle e zucca.

Che

Polletto al “Mattone” con patate novelle e zucca

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

4 polletti

300 g di patate novelle

1/6 di zucca

Pepe

Aglio

Rosmarino

Semi di finocchio

Per la marinatura:

3 litri e mezzo di acqua
240 g di sale
220 g di zucchero
2 limoni

UTENSILI:

Griglia o padella anti aderente

Pentola

Carta forno

Pinza da cucina

Teglia

PROCEDIMENTO:

Scaldare i 3 litri e mezzo di acqua (senza portare a bollore) e unire sale e zucchero, mescolare fino a che non si siano completamente sciolti e far raffreddare.
Una volta raffreddata l’acqua, prendere i polletti, inciderli dalla parte del petto per aprirli e poi immergerli nell’acqua; spremere i due limoni, mettere un panno pulito a contatto dei polli, coprire con un coperchio o pellicola il recipiente e mettere in frigo per una notte.

Sbollentare le patate novelle, quando riuscirete a infilzarle con un coltello, spegnete la fiamma e lasciate in acqua a raffreddare.
Fare la zucca a cubetti ,condire con: sale, pepe, rosmarino e semi di finocchio e cuocere in forno per 15-20 minuti a 200 gradi (la zucca deve cedere ma non deve perdere la sua consistenza).
Prendere una griglia o una padella anti aderente e scaldarla (deve essere rovente) .
Accendere il forno a 80°.
Prendere i polletti e sciacquarli bene in acqua fredda (consiglio di ripetere il passaggio 2 o 3 volte per eliminare il sale in eccesso).
Asciugare i polletti con un panno pulito e cuocere i polletti uno alla volta sulla piastra, posizionandoli dalla parte della pelle, prendere un foglio di carta forno dello stesso diametro del pollo e metterlo sul pollo appena messo in griglia, prendere una pentola piena di acqua per fare peso (il Mattone) e far cuocere; quando la pelle sarà croccante, abbassare la fiamma, ruotando il pollo ogni tanto per avere una cottura omogenea. Quando i bordi del pollo risulteranno cotti, con attenzione rimuovere la pentola piena di acqua, la carta da forno e girare il pollo, portandolo a cottura. (Mai bucare il pollo o qualsiasi carne con una forchetta, usare sempre una pinza. Se avete un termometro da cucina, la temperatura ideale é 77 gradi al cuore).
Prendere il pollo, metterlo in una teglia e poi in forno,
Ripetere lo stesso procedimento per gli altri polli.
Cotto l’ultimo pollo e messo in forno, in una padella larga, mettere olio extravergine di oliva , aglio e rosmarino, far rosolare e aggiungere le patate novelle scolate (potete anche tagliarle a metà per verticale); quando hanno raggiunto un colore dorato, aggiungere la zucca mescolando delicatamente.
Mettere su di un piatto le patate e la zucca e il polletto a chiudere. Potete condire il tutto con un cucchiaino di olio a crudo o con patate e zucca.

Buon appetito!

Copyright © 2023 TheWomenSentinel.net | Tutti i diritti riservati | Riproduzione Vietata |

About Post Author

Leave a Reply

  • Registrazione Tribunale di Roma n.133/22 del 8/11/22
  • Direttore Stefania Catallo
STEFANIA CATALLO

Stefania Catallo, romana e fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize. Si occupa di storia orale e di diritti delle donne. Giornalista e scrittrice, ha pubblicato diversi libri, l'ultimo dei quali "Evviva, Marie Anne è viva!" (2018, Universitalia), ha ricevuto il Premio Orsello nella sezione Società.

Redazione:

EMYLIU' SPATARO

Emilio Spataro, in arte Emyliù, attore, chansonnier, fotografo, grafico. Di origine calabrese cirotana, vive a Roma. Opinionista e Web Master del Magazine.

SAVERIO GIANGREGORIO

Attivista ANPI e Amnesty International, femminista, si occupa anche di Jus Soli e della causa degli italiani senza cittadinanza. Segue dal primo giorno la vicenda di Giulio Regeni, di cui riporta l'amaro conteggio ogni giorno sui suoi profili social. Attivista ANPI per il senso di profondo rispetto verso coloro che ci hanno liberato da nazisti e fascisti. "Siamo una democrazia e indietro non dobbiamo tornare".

MAVA FANKU'

Opinionista disincantata, dotata di un notevole senso dell'umorismo e di una dialettica tagliente, Mava Fankù cura attualmente due rubriche, La Pillola Politica e I Pensierini di Mava, elzeviri su temi vari che ispirano la nostra signorina agèe, da poco anche in video, oltre che in podcast, oltre che in scrittura.

LORENZO RAONEL SIMON SANCHEZ

Esperto in comunicazione, divulgatore e attivista per i diritti umani della comunità LGBTQ+

ALESSIO PAPALINI

Romano, educatore, formatore e appassionato di lettura e comunicazione. Attore del Teatro Studio Jankowski di Roma

PATRIZIA MIRACCO

Psicoterapeuta e giornalista. Appassionata di arte e mamma umana di Aki, una bella cagnolina a quattro zampe di 4 anni.

VENIO SCOCCINI

Diplomato all'Istituto Alberghiero Michelangelo Buonarroti di Fiuggi (FR) - Dopo una lunga esperienza in Italia, e all'estero come chef per personaggi di rilievo, sia in casa che su yacht, nel 2013 si è trasferito a Londra, dove ha appreso nozioni di cucina multietnica continuando a lavorare come chef privato.

ROSELLA MUCCI

Ho sperimentato il palco cimentandomi in progetti di Teatro Sociale tra il 2012 e il 2015 con testi sulla Shoa, sul femminicidio, sulla guerra. Il mio percorso teatrale è poi proseguito in autonomia quando ho sentito il desiderio di portare in scena testi scritti proprio da me.Tutti i miei scritti per scelta hanno come punto comune una ironia sana e leggera che aiuta il pubblico a riflettere sull'argomento proposto.

Shares
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

error: Content is protected !!